Ambienti DomesticiLavaggio e igienizzazione con vapore

Macchie pruriginose che compaiono dopo aver dormito? Può trattarsi di cimici dei letti.

Le cimici dei letti sono piccoli insetti piatti di colore marrone che si cibano di sangue umano attraverso morsi sulla pelle. Questi esseri non possono volare né saltare, ma camminano veloci, riuscendo a percorrere più di un metro al minuto.

Il loro ciclo vitale passa attraverso sei fasi (dall’uovo fino all’adulto) e può durare fino a 4-5 mesi.

Vivono mediamente 9 mesi e la loro moltiplicazione è esponenziale, (una femmina può deporre 500 uova), originando migliaia di insetti in poco tempo.

L’infestazione di cimici non avviene necessariamente a causa di mancanza di igiene: possono verificarsi anche in stanze pulitissime ed alberghi a 5 stelle

Tra un pasto e il successivo, le cimici dei letti si nascondono nei posti bui: nelle crepe e fessure dei muri, nelle valigie, lenzuola, materassi, sotto le assi o i piedi del letto, nella carta da parati, dietro gli interruttori e nei condotti per cavi elettrici. Emergono solitamente da questi nascondigli durante la notte, per cibarsi mentre l’uomo riposa.

Come diagnosticare le punture delle cimici

Le punture delle cimici dei letti si presentano solitamente come lesioni arrossate, pruriginose; il diametro è compreso tra i 2 e i 5 mm, ma può arrivare ai 2 cm; raramente è visibile il segno della puntura al centro della lesione. Possono però manifestarsi anche vescicole, bolle o noduli cutanei e localizzarsi su qualunque parte di pelle esposta, ma solitamente su braccia, gambe, viso e collo. Le lesioni possono presentarsi a gruppi, talvolta in linea retta o a zig-zag (segno tangibile dei plurimi pasti degli insetti). In rari casi possono scatenare una reazione allergica sistemica, potenzialmente pericolosa per la vita. 

Come riconoscere e trattare un’infestazione domestica

Nel sospetto di un’infestazione da parte delle cimici dei letti, si deve innanzitutto procedere ad una meticolosa ispezione delle aree domestiche: materassi, letti, divani, mobilio, tappeti. Le cimici dei letti sono resistenti agli insetticidi convenzionali, che invece risultano solitamente tossici sugli esseri umani.

IGIENIA ha sviluppato una metodologia con risultati eccellenti basata su 3 fasi di attacco e distruzione delle cimici dei letti.

  1. Perlustrazione degli ambienti, soprattutto deputati al riposo, per individuare la presenza delle cimici o di loro segni indiretti, come gli esoscheletri o macchie scure corrispondenti alle loro deiezioni. 
  2. Spazzolatura pesante delle tappezzerie con speciale macchinario che estrae le cimici, le loro uova e i loro residui, anche dalle fibre più profonde dei tessuti. Alla spazzolatura viene abbinato il trattamento ai raggi UV che danneggiano il loro apparato riproduttivo impedendone la replicazione.
  3. Sanificazione con un macchinario a iniezione/estrazione a vapore secco saturo a 180 gradi, abbinato a prodotti certificati come presidi medici dal Ministero della Salute  che permette di uccidere istantaneamente le cimici con il vapore ed estrarle anche in profondità delle fibre dei tessuti. Il trattamento permette anche di eliminare ogni traccia di sporco, aloni e macchie e garantire la totale eliminazione di ogni carica batterica, virus, acari, muffa … dannosi per l’organismo, non solo sui materassi ma su ogni tipo di tappezzeria (divani, poltrone, tappeti, moquette, arredi tessili …) e superficie, in ambienti domestici, uffici, mezzi di trasporto, spazi commerciali.

Il trattamento risulta essere un’esigenza molto sentita soprattutto nei bambini, persone anziane o con problemi respiratori perché eliminando ogni tipo di microrganismo e insetto previene l’insorgenza anche di allergie alle polveri, asma, riniti, dermatiti, infezioni respiratorie.

In conclusione, le cimici dei letti sono ospiti indesiderati più frequenti di quanto pensiamo e nel momento che ci sia il dubbio della loro comparsa è necessario agire nel più breve tempo possibile perché la loro riproduzione è esponenziale.

Ora potete smettere di grattarvi.

IGIENIA si occupa da anni di Sanificazione ambientale, Igienizzazione, Disinfestazione e Derattizzazione.

E’ certificata nello svolgimento della professione (come riportato nella Visura Camerale) ed è in prima linea nel contrasto del COVID-19, su superfici, aria e acqua con i suoi generatori di ozono, nebulizzatori di biocidi, pompe a irrorazione e sistemi a vapore a 180 gradi.